La percezione di insicurezza nei riguardi del proprio posto di lavoro è un fenomeno sempre più frequente e pervasivo nell’attuale contesto economico e culturale. È fondamentale poter disporre di strumenti attendibili e validi per misurare questo fenomeno. In questo lavoro proponiamo una modifica alla scala di Chirumbolo et al. (2015), rimodulando la formulazione italiana di un item della scala. Il questionario è stato somministrato a 315lavoratori italiani subordinati. Centocinquantasette partecipanti hanno compilato la scala originale mentre centocinquantotto partecipanti hanno compilato la scala rivisitata con la modifica proposta. I risultati sia dell’analisi fattoriale esplorativa sia confermativamostrano come l’item rivisto sia meglio in grado di cogliere l’aspetto di preoccupazione riguardante l’insicurezza lavorativa. Anche l’attendibilità della scala migliora nella versione rivisitata rispetto a quella originale.

Castellini, G., Lozza, E., Castiglioni, C., Chirumbolo, A., La misura della job insecurity: Revisione della scala di Chirumbolo et al. (2015), <<RASSEGNA DI PSICOLOGIA>>, 2016; XXXIII (1): 29-38. [doi:10.4458/8005-03] [http://hdl.handle.net/10807/96518]

La misura della job insecurity: Revisione della scala di Chirumbolo et al. (2015)

Castellini, Greta;Lozza, Edoardo
Secondo
;
Castiglioni, Cinzia
Penultimo
;
2016

Abstract

La percezione di insicurezza nei riguardi del proprio posto di lavoro è un fenomeno sempre più frequente e pervasivo nell’attuale contesto economico e culturale. È fondamentale poter disporre di strumenti attendibili e validi per misurare questo fenomeno. In questo lavoro proponiamo una modifica alla scala di Chirumbolo et al. (2015), rimodulando la formulazione italiana di un item della scala. Il questionario è stato somministrato a 315lavoratori italiani subordinati. Centocinquantasette partecipanti hanno compilato la scala originale mentre centocinquantotto partecipanti hanno compilato la scala rivisitata con la modifica proposta. I risultati sia dell’analisi fattoriale esplorativa sia confermativamostrano come l’item rivisto sia meglio in grado di cogliere l’aspetto di preoccupazione riguardante l’insicurezza lavorativa. Anche l’attendibilità della scala migliora nella versione rivisitata rispetto a quella originale.
Italiano
Castellini, G., Lozza, E., Castiglioni, C., Chirumbolo, A., La misura della job insecurity: Revisione della scala di Chirumbolo et al. (2015), <<RASSEGNA DI PSICOLOGIA>>, 2016; XXXIII (1): 29-38. [doi:10.4458/8005-03] [http://hdl.handle.net/10807/96518]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/96518
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 2
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact