Le credenze epistemologiche relative alla medicina si riferiscono all’insieme di credenze che un individuo possiede circa la natura del sapere medico. In particolare, esse si riferiscono (a) alla certezza della conoscenza medica; (b) all’affidabilità delle fonti di informazioni di tipo medico; (c) all’evoluzione nel tempo del sapere medico. La letteratura recente ha evidenziato che le credenze epistemologiche in medicina possono in parte influenzare il comportamento del paziente riguardo alla propria salute e la qualità della relazione medico-paziente, sia in termini di processi di presa di decisione condivisa, sia in relazione all’aderenza del paziente alla terapia. Il presente studio si pone l’obiettivo di indagare come l’età influenza lo sviluppo di differenti credenze epistemologiche in medicina. Il campione è costituito da 227 pazienti ortopedici suddivisi in tre gruppi sulla base dell’età: (a) giovani (N=44, età media=29,3 anni, DS=7,0; range età 18-39 ); (b) mezza età (N=114, età media=53,6 anni; DS=6,4; range età 40-64); (c) anziani (N=69, età media=72,8 anni; DS=5,5; range età 65-87). All’intero campione è stato somministrata la versione italiana del questionario “Epistemic Beliefs About Medicine – EBAM” (Kienhues e Bromme, 2012; Cantoia et al., in preparazione). Lo strumento è costituito da 24 items volti ad indagare le credenze epistemologiche in medicina nella vita di tutti i giorni. I risultati, ottenuti attraverso una ANOVA fattoriale, indicano che le credenze epistemologiche relative al sapere medico, in interazione con il livello di istruzione dei partecipanti, differiscono in maniera significativa tra i diversi gruppi. In particolare, il gruppo dei più anziani riporta il punteggio più elevato di credenza nei confronti della certezza del sapere medico (F(2,208)=15,6 p<.001) e dell’impossibilità che tale sapere venga rivisto e modificato nel tempo (F(2,208)=3,2 p<.05). Vengono discusse le implicazioni teoriche e pratiche dei risultati.

Cantoia, M., Iannello, P., Covelli, V., Antonietti, A., Avere fiducia nella medicina è una question di età: la certezza del sapere medico nelle credenze epistemologiche degli anziani., Abstract de <<XI Convegno Nazionale di Psicologia dell’invecchiamento.>>, (Milano, 25-26 May 2018 ), Educatt Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano 2018: 86-86 [http://hdl.handle.net/10807/121177]

Avere fiducia nella medicina è una question di età: la certezza del sapere medico nelle credenze epistemologiche degli anziani.

Cantoia, Manuela;Iannello, Paola;Covelli, Venusia;Antonietti, Alessandro
2018

Abstract

Le credenze epistemologiche relative alla medicina si riferiscono all’insieme di credenze che un individuo possiede circa la natura del sapere medico. In particolare, esse si riferiscono (a) alla certezza della conoscenza medica; (b) all’affidabilità delle fonti di informazioni di tipo medico; (c) all’evoluzione nel tempo del sapere medico. La letteratura recente ha evidenziato che le credenze epistemologiche in medicina possono in parte influenzare il comportamento del paziente riguardo alla propria salute e la qualità della relazione medico-paziente, sia in termini di processi di presa di decisione condivisa, sia in relazione all’aderenza del paziente alla terapia. Il presente studio si pone l’obiettivo di indagare come l’età influenza lo sviluppo di differenti credenze epistemologiche in medicina. Il campione è costituito da 227 pazienti ortopedici suddivisi in tre gruppi sulla base dell’età: (a) giovani (N=44, età media=29,3 anni, DS=7,0; range età 18-39 ); (b) mezza età (N=114, età media=53,6 anni; DS=6,4; range età 40-64); (c) anziani (N=69, età media=72,8 anni; DS=5,5; range età 65-87). All’intero campione è stato somministrata la versione italiana del questionario “Epistemic Beliefs About Medicine – EBAM” (Kienhues e Bromme, 2012; Cantoia et al., in preparazione). Lo strumento è costituito da 24 items volti ad indagare le credenze epistemologiche in medicina nella vita di tutti i giorni. I risultati, ottenuti attraverso una ANOVA fattoriale, indicano che le credenze epistemologiche relative al sapere medico, in interazione con il livello di istruzione dei partecipanti, differiscono in maniera significativa tra i diversi gruppi. In particolare, il gruppo dei più anziani riporta il punteggio più elevato di credenza nei confronti della certezza del sapere medico (F(2,208)=15,6 p<.001) e dell’impossibilità che tale sapere venga rivisto e modificato nel tempo (F(2,208)=3,2 p<.05). Vengono discusse le implicazioni teoriche e pratiche dei risultati.
Italiano
XI Convegno Nazionale di Psicologia dell’invecchiamento.
XI Convegno Nazionale di Psicologia dell’invecchiamento.
Milano
25-mag-2018
26-mag-2018
978-88-9335-324-3
Educatt Università Cattolica del Sacro Cuore
Cantoia, M., Iannello, P., Covelli, V., Antonietti, A., Avere fiducia nella medicina è una question di età: la certezza del sapere medico nelle credenze epistemologiche degli anziani., Abstract de <<XI Convegno Nazionale di Psicologia dell’invecchiamento.>>, (Milano, 25-26 May 2018 ), Educatt Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano 2018: 86-86 [http://hdl.handle.net/10807/121177]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/121177
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact