Tra il I e il VI secolo, Adulis costituì la città-porto principale del regno di Aksum, uno degli empori di maggior rilievo lungo il Mar Rosso. Recenti indagini archeologiche hanno interessato anche luoghi di culto, restituendo informazioni significative in merito alla diffusione del cristianesimo fra IV e VI secolo lungo quella importante arteria commerciale che fu il Mar Rosso.

Giostra, C., Massa, S., Dal Mediterraneo al Mar Rosso: la cristianizzazione di Adulis e la circolazione di modelli e manufatti bizantini, <<HORTUS ARTIUM MEDIEVALIUM>>, 22; (2016): 92-109 [http://hdl.handle.net/10807/86722]

Dal Mediterraneo al Mar Rosso: la cristianizzazione di Adulis e la circolazione di modelli e manufatti bizantini

Giostra, Caterina
Primo
;
Massa, Serena
Ultimo
2016

Abstract

Tra il I e il VI secolo, Adulis costituì la città-porto principale del regno di Aksum, uno degli empori di maggior rilievo lungo il Mar Rosso. Recenti indagini archeologiche hanno interessato anche luoghi di culto, restituendo informazioni significative in merito alla diffusione del cristianesimo fra IV e VI secolo lungo quella importante arteria commerciale che fu il Mar Rosso.
Italiano
Giostra, C., Massa, S., Dal Mediterraneo al Mar Rosso: la cristianizzazione di Adulis e la circolazione di modelli e manufatti bizantini, <<HORTUS ARTIUM MEDIEVALIUM>>, 22; (2016): 92-109 [http://hdl.handle.net/10807/86722]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/86722
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact