La relazione intende anzitutto dimostrare come le polemiche suscitate dall’articolo Un paese di dialettanti (1983) siano facilmente aggirabili rileggendo, senza semplificarle, le argomentazioni di Giudici. La scrittura in dialetto costituisce peraltro un tratto caratteristico dell’ultima fase della produzione giudiciana. Nel caso, in Empie stelle, di Vògia e Voglia, il testo in italiano viene duplicato in dialetto e il confronto fra i due componimenti rivela, nella strofa di Voglia non presente in Vògia, il riferimento a un memorabile passo dantesco che può suggerire, una volta riconosciuto, alcuni elementi utili alla non facile interpretazione del testo. Tale allusività, inoltre, può rivelarsi efficace per comprendere meglio i termini entro cui collocare il rapporto fra scrittura in lingua e scrittura in dialetto nell’opera di Giudici.

Zollino, A., "Nuotare con le pinne" e senza. Ancora su lingua e dialetto in Giudici, in Atti della Giornata di studi "Giovanni Giudici. I versi, la vita", (La Spezia, 13-13 September 2013), ACCADEMIA LUNIGIANESE DI SCIENZE «GIOVANNI CAPELLINI», La Spezia 2016: 125-137 [http://hdl.handle.net/10807/77157]

"Nuotare con le pinne" e senza. Ancora su lingua e dialetto in Giudici

Zollino, Antonio
Primo
2016

Abstract

La relazione intende anzitutto dimostrare come le polemiche suscitate dall’articolo Un paese di dialettanti (1983) siano facilmente aggirabili rileggendo, senza semplificarle, le argomentazioni di Giudici. La scrittura in dialetto costituisce peraltro un tratto caratteristico dell’ultima fase della produzione giudiciana. Nel caso, in Empie stelle, di Vògia e Voglia, il testo in italiano viene duplicato in dialetto e il confronto fra i due componimenti rivela, nella strofa di Voglia non presente in Vògia, il riferimento a un memorabile passo dantesco che può suggerire, una volta riconosciuto, alcuni elementi utili alla non facile interpretazione del testo. Tale allusività, inoltre, può rivelarsi efficace per comprendere meglio i termini entro cui collocare il rapporto fra scrittura in lingua e scrittura in dialetto nell’opera di Giudici.
Italiano
Atti della Giornata di studi "Giovanni Giudici. I versi, la vita"
Giornata di Studi "Giovanni Giudici. I versi e la vita"
La Spezia
13-set-2013
13-set-2013
978-88-909863-2-1
ACCADEMIA LUNIGIANESE DI SCIENZE «GIOVANNI CAPELLINI»
Zollino, A., "Nuotare con le pinne" e senza. Ancora su lingua e dialetto in Giudici, in Atti della Giornata di studi "Giovanni Giudici. I versi, la vita", (La Spezia, 13-13 September 2013), ACCADEMIA LUNIGIANESE DI SCIENZE «GIOVANNI CAPELLINI», La Spezia 2016: 125-137 [http://hdl.handle.net/10807/77157]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/77157
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact