Lo studio approfondisce la questione dei limiti al potere di rilievo ufficioso del difetto di giurisdizione sancito dall'art. 37 c.p.c. In ispecie, vengono prese in considerazione recenti prese di posizione della Suprema Corte volte a delimitare la rilevabilità d'ufficio della carenza di giurisdizione nei giudizi d'impugnazione (appello e cassazione), al fine di responsabilizzare la Pubblica Amministrazione relativamente a tale incombente.

Barletta, A., I limiti al rilievo d'ufficio del difetto di giurisdizione, <<RIVISTA TRIMESTRALE DI DIRITTO E PROCEDURA CIVILE>>, 2009; (Luglio): 1193-1212 [http://hdl.handle.net/10807/76289]

I limiti al rilievo d'ufficio del difetto di giurisdizione

Barletta, Antonino
2009

Abstract

Lo studio approfondisce la questione dei limiti al potere di rilievo ufficioso del difetto di giurisdizione sancito dall'art. 37 c.p.c. In ispecie, vengono prese in considerazione recenti prese di posizione della Suprema Corte volte a delimitare la rilevabilità d'ufficio della carenza di giurisdizione nei giudizi d'impugnazione (appello e cassazione), al fine di responsabilizzare la Pubblica Amministrazione relativamente a tale incombente.
Italiano
Barletta, A., I limiti al rilievo d'ufficio del difetto di giurisdizione, <>, 2009; (Luglio): 1193-1212 [http://hdl.handle.net/10807/76289]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/76289
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact