The essay analyses, under different aspects, the actions and the figure of Berardo Maggi – the bishop of Brescia (1275-1308) and the “ruler” of the city – that represent a paradigmatic example (even if only partially realized) of the commitment political and religious, aimed at the dynastic transmission of the power. In particular, the use of tools of propaganda and public promotion of his own person, in the last period of his government, and the patronage of large public works are closely associated with the ideological construction of the image of the bishop as the peacemaker of Brescia and the supporter to the prosperity of the town, in the hierocratic tradition

Il saggio analizza, sotto diversi aspetti, le azioni e la figura di Berardo Maggi - vescovo di Brescia (1275-1308) e “signore” della città - che rappresentano un esempio paradigmatico (anche se solo in parte realizzato) dell'impegno politico e religioso, finalizzato alla trasmissione dinastica del potere. In particolare, sono strettamente associati l'uso di strumenti di propaganda e promozione pubblica della propria persona, nell'ultimo periodo del suo governo, attraverso la committenza di grandi opere pubbliche, con la costruzione ideologica del immagine del vescovo come pacificatore di Brescia e sostenitore alla prosperità della città, all’interno della tradizione ierocratica

Archetti, G., Pace e buon governo nell’immagine episcopale di Berardo Maggi, <<HORTUS ARTIUM MEDIEVALIUM>>, 2015; 21 (Maggio): 152-167 [http://hdl.handle.net/10807/71238]

Pace e buon governo nell’immagine episcopale di Berardo Maggi

Archetti, Gabriele
2015

Abstract

Il saggio analizza, sotto diversi aspetti, le azioni e la figura di Berardo Maggi - vescovo di Brescia (1275-1308) e “signore” della città - che rappresentano un esempio paradigmatico (anche se solo in parte realizzato) dell'impegno politico e religioso, finalizzato alla trasmissione dinastica del potere. In particolare, sono strettamente associati l'uso di strumenti di propaganda e promozione pubblica della propria persona, nell'ultimo periodo del suo governo, attraverso la committenza di grandi opere pubbliche, con la costruzione ideologica del immagine del vescovo come pacificatore di Brescia e sostenitore alla prosperità della città, all’interno della tradizione ierocratica
Italiano
Archetti, G., Pace e buon governo nell’immagine episcopale di Berardo Maggi, <>, 2015; 21 (Maggio): 152-167 [http://hdl.handle.net/10807/71238]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/71238
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact