Mentalization and Time.Understanding Mind Through Aging and Relationships – In recent years the concept of Theory of Mind has frequently been linked to or replaced by the concept of Mentali-zation. This change in terminology reflects a more procedural interpretation of the construct. Already twenty years ago an increasing number of studies in this area pointed to the relevance of a life-span ap-proach and the resulted from the theoretical as well as from the methodological point of view. The aim of this paper is to highlight that this procedural interpretation has both a diachronic dimension (changes of mentalization abilities across the life-span) and a synchronic dimension (changes in the mentalization abilities of the same individual as a function of interpersonal relationships). Various innovative fields of investigation are taken into account: the neurobiological basis of mentalization, changes that occur with physiological and pathological aging, the role of context for the development of mentalization from the longitudinal-diachronic and the synchronic perspectives, and the therapeutic and educational implica-tions for individuals and organizations of mentalization-based interventions.

In anni recenti il costrutto di Teoria della Mente (ToM) è stato affiancato spesso da quello di Mentalizzazione. Tale trasformazione terminologica riflette una interpretazione maggiormente proces-suale del costrutto. Già vent’anni fa il proliferare degli studi in questo ambito mostrava l’opportunità dell’adozione di una prospettiva life-span e di conseguenti metodologie di indagine. Scopo del contributo è evidenziare come l’accezione processuale del costrutto assuma una dimensione tanto diacronica (capacità o insieme di capacità che si trasforma lungo tutto il ciclo di vita) quanto sincronica (capacità o insieme di capacità che può variare per lo stesso individuo in funzione della relazione interpersonale osservata). Verrà fatto specifico riferimento ad alcuni ambiti in cui la ricerca ha fornito evidenze innovative: i correlati neurobiologici della mentalizzazione, le sue trasformazioni nell’invecchiamento fisiologico e patologico, il ruolo dei contesti per il cambiamento sia longitudinale-diacronico sia sincronico e, infine, le implicazioni terapeutiche ed educative per gli individui e le organizzazioni degli interventi a sostegno della mentalizzazione.

Marchetti, A., Sangiuliano Intra, F., Mentalizzazione e tempo. La comprensione della mente attraverso le età e le relazioni, <<RIVISTA INTERNAZIONALE DI FILOSOFIA E PSICOLOGIA>>, 2015; (Giugno): 198-211. [doi:10.4453/rifp.2015.0017] [http://hdl.handle.net/10807/71155]

Mentalizzazione e tempo. La comprensione della mente attraverso le età e le relazioni

Marchetti, Antonella;Sangiuliano Intra, Francesca
2015

Abstract

In anni recenti il costrutto di Teoria della Mente (ToM) è stato affiancato spesso da quello di Mentalizzazione. Tale trasformazione terminologica riflette una interpretazione maggiormente proces-suale del costrutto. Già vent’anni fa il proliferare degli studi in questo ambito mostrava l’opportunità dell’adozione di una prospettiva life-span e di conseguenti metodologie di indagine. Scopo del contributo è evidenziare come l’accezione processuale del costrutto assuma una dimensione tanto diacronica (capacità o insieme di capacità che si trasforma lungo tutto il ciclo di vita) quanto sincronica (capacità o insieme di capacità che può variare per lo stesso individuo in funzione della relazione interpersonale osservata). Verrà fatto specifico riferimento ad alcuni ambiti in cui la ricerca ha fornito evidenze innovative: i correlati neurobiologici della mentalizzazione, le sue trasformazioni nell’invecchiamento fisiologico e patologico, il ruolo dei contesti per il cambiamento sia longitudinale-diacronico sia sincronico e, infine, le implicazioni terapeutiche ed educative per gli individui e le organizzazioni degli interventi a sostegno della mentalizzazione.
Italiano
Marchetti, A., Sangiuliano Intra, F., Mentalizzazione e tempo. La comprensione della mente attraverso le età e le relazioni, <<RIVISTA INTERNAZIONALE DI FILOSOFIA E PSICOLOGIA>>, 2015; (Giugno): 198-211. [doi:10.4453/rifp.2015.0017] [http://hdl.handle.net/10807/71155]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/71155
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 3
social impact