Sulla previa pendenza tra processo ordinario e giudizio arbitrale