«Audit of medical surveillance in wood dust exposure». Background: Medical surveillance of wood-dust exposed workers has been compulsory in Italy since 1956. The Law 66 of 25/2/2000, as a consequence of the EU Directive regarding occupational carcinogenic and mutagenic agents, has recently enforced preventive measures for wood dust exposure. Objectives: The Local Health Unit RM-F, Civitavecchia, has developed a Workplace Vigilance Plan, specifically aimed at the enhancement of preventive measures against carcinogens. The Plan includes the “audit” of the Occupational Health physicians responsible for workers’ surveillance.Methods: Physicians are invited to revise the quality of their work and to consider the inclusion of specific occupational health measures in the health plan, such as rhinoscopic examination. Results: In many cases, this action leads to the revision of the Security Document, the improvement of programs and protocols, and the enhancement of training activities. In a few cases, medical surveillance allowed diagnosis of wood dust-related occupational diseases, such as nasal polyposis and adenocarcinoma of paranasal sinuses. Conclusions: Audit in occupational medicine is a feasible and efficient tool to improve quality of health care.

Il D.lgs. 66 del 25/2/00 nel recepire le Direttive europee sugli agenti cancerogeni e mutageni, dispone misure di prevenzione per il benzene, il cloruro di vinile e la polvere di legno duro. L’Area Sanitaria del PRESAL dell’ASL RM/F di Civitavecchia ha messo in opera un Piano di Vigilanza specificamente rivolto al controllo del rischio da cancerogeni sui luoghi di lavoro nel comparto del legno. Elemento qualificante di tale intervento è l’audit dei medici competenti. I medici competenti sono invitati ad effettuare una verifica e revisione del proprio lavoro, con riferimento a parametri di qualità riconosciuti. In questo ambito, viene proposta l’inclusione nei protocolli sanitari di esami specifici, come ad esempio la visita specialistica ORL con rinoscopia. L’intervento ha determinato in molti casi l’aggiornamento e integrazione del Documento di Valutazione dei Rischi, il miglioramento di procedure e programmi di sorveglianza, lo sviluppo di attività formative e informative. In alcuni casi, il miglioramento del livello di sorveglianza sanitaria ha portato all’identificazione di malattie professionali derivanti dall’esposizione cronica a polvere di legno, quali la poliposi e l’adenocarcinoma delle fosse nasali.-

Bevilacqua, L., Sacco, A., Magnavita, N., Audit of medical surveillance in wood dust exposure[Audit della sorveglianza sanitaria negli esposti a polvere di legno], <<LA MEDICINA DEL LAVORO>>, 2003; 94 (2): 224-230 [http://hdl.handle.net/10807/40846]

Audit of medical surveillance in wood dust exposure [Audit della sorveglianza sanitaria negli esposti a polvere di legno]

Magnavita, Nicola
2003

Abstract

Il D.lgs. 66 del 25/2/00 nel recepire le Direttive europee sugli agenti cancerogeni e mutageni, dispone misure di prevenzione per il benzene, il cloruro di vinile e la polvere di legno duro. L’Area Sanitaria del PRESAL dell’ASL RM/F di Civitavecchia ha messo in opera un Piano di Vigilanza specificamente rivolto al controllo del rischio da cancerogeni sui luoghi di lavoro nel comparto del legno. Elemento qualificante di tale intervento è l’audit dei medici competenti. I medici competenti sono invitati ad effettuare una verifica e revisione del proprio lavoro, con riferimento a parametri di qualità riconosciuti. In questo ambito, viene proposta l’inclusione nei protocolli sanitari di esami specifici, come ad esempio la visita specialistica ORL con rinoscopia. L’intervento ha determinato in molti casi l’aggiornamento e integrazione del Documento di Valutazione dei Rischi, il miglioramento di procedure e programmi di sorveglianza, lo sviluppo di attività formative e informative. In alcuni casi, il miglioramento del livello di sorveglianza sanitaria ha portato all’identificazione di malattie professionali derivanti dall’esposizione cronica a polvere di legno, quali la poliposi e l’adenocarcinoma delle fosse nasali.-
Italiano
Bevilacqua, L., Sacco, A., Magnavita, N., Audit of medical surveillance in wood dust exposure[Audit della sorveglianza sanitaria negli esposti a polvere di legno], <<LA MEDICINA DEL LAVORO>>, 2003; 94 (2): 224-230 [http://hdl.handle.net/10807/40846]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/40846
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 4
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact