The present article sets out to explore, from a pedagogic point of view, the role of ultrasonography in the transition into parenthood. This diagnostic tool has had an unprecedented positive impact on the experience of expecting a baby, not only because it allows a medical monitoring of the foetus’ health, but also because it contributes to the formation of parent identity. Thanks to modern diagnostic techniques, it is possible to obtain precious information on the development of the foetus, which is known to possess specific sensory capabilities and psychological competence, allowing him/her to receive stimuli, process them and respond to them. The mental representations and affective processes generated by ultrasonography offer new perspectives on how to assist the transition into parenthood. At present, whether these tools facilitate or hinder the process is not known. But it is believed that they have a great potential to create new interactional dynamics, which require thoughtful approaches (i.e. pedagogic understanding), so that they can become fertile ground for constructive and responsible attitudes in new mothers and fathers.

L’articolo propone alcune riflessioni pedagogiche sul ruolo dell’ecografia ostetrica nel processo di transizione alla genitorialità. L’ecografia ostetrica ha prodotto una vera e propria rivoluzione nell’attesa di un bambino, non solo in merito alla possibilità di sorvegliare, da un punto di vista medico, il benessere del nascituro, ma anche riguardo al formarsi dell’esperienza genitoriale. Oggi, strumenti molto precisi permettono di aprire una finestra sullo sviluppo del feto a cui, da tempo, sono riconosciute precise capacità sensoriali e competenze psicologiche che gli consentono di ricevere stimolazioni, elaborarle e dare risposte. Le rappresentazioni mentali e i processi affettivi avviati dalle ecografie ostetriche offrono nuove opportunità per accompagnare il processo di transizione alla genitorialità. Non sappiamo, al momento, se lo ostacolino o lo facilitino, ma senz’altro aprono nuovi spazi relazionali che vanno abitati con intelligenza pedagogica affinché possano diventare spazi di pensiero e di progetto, occasioni generative che favoriscano la nascita di nuove madri e nuovi padri.

Cadei, L., Simeone, D., Coppie in attesa. Il ruolo dell'ecografia ostetrica nel processo di transizione alla genitorialità., <<RIVISTA ITALIANA DI EDUCAZIONE FAMILIARE>>, 2011; (1): 37-45 [http://hdl.handle.net/10807/3624]

Coppie in attesa. Il ruolo dell'ecografia ostetrica nel processo di transizione alla genitorialità.

Cadei, Livia;Simeone, Domenico
2011

Abstract

L’articolo propone alcune riflessioni pedagogiche sul ruolo dell’ecografia ostetrica nel processo di transizione alla genitorialità. L’ecografia ostetrica ha prodotto una vera e propria rivoluzione nell’attesa di un bambino, non solo in merito alla possibilità di sorvegliare, da un punto di vista medico, il benessere del nascituro, ma anche riguardo al formarsi dell’esperienza genitoriale. Oggi, strumenti molto precisi permettono di aprire una finestra sullo sviluppo del feto a cui, da tempo, sono riconosciute precise capacità sensoriali e competenze psicologiche che gli consentono di ricevere stimolazioni, elaborarle e dare risposte. Le rappresentazioni mentali e i processi affettivi avviati dalle ecografie ostetriche offrono nuove opportunità per accompagnare il processo di transizione alla genitorialità. Non sappiamo, al momento, se lo ostacolino o lo facilitino, ma senz’altro aprono nuovi spazi relazionali che vanno abitati con intelligenza pedagogica affinché possano diventare spazi di pensiero e di progetto, occasioni generative che favoriscano la nascita di nuove madri e nuovi padri.
Italiano
Cadei, L., Simeone, D., Coppie in attesa. Il ruolo dell'ecografia ostetrica nel processo di transizione alla genitorialità., <>, 2011; (1): 37-45 [http://hdl.handle.net/10807/3624]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/3624
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact