L'articolo intende dimostrare come il testo alcionio de "I pastori" si avvalga di allusioni dantesche tutt'altro che superficiali, tese a rilanciare un'idea di poesia come tradizione. Alla luce di tale analisi il celebre componimento dannunziano può essere iscritto fra quelli indirizzati, nel terzo libro delle Laudi, a Giovanni Pascoli.

Zollino, A., Dante, Pascoli e l’idea di tradizione nei ‘Pastori’ di d’Annunzio., <<SINESTESIE>>, 2009; vol. 6-7 (N/A): 197-219 [http://hdl.handle.net/10807/31694]

Dante, Pascoli e l’idea di tradizione nei ‘Pastori’ di d’Annunzio.

Zollino, Antonio
2009

Abstract

L'articolo intende dimostrare come il testo alcionio de "I pastori" si avvalga di allusioni dantesche tutt'altro che superficiali, tese a rilanciare un'idea di poesia come tradizione. Alla luce di tale analisi il celebre componimento dannunziano può essere iscritto fra quelli indirizzati, nel terzo libro delle Laudi, a Giovanni Pascoli.
Italiano
Zollino, A., Dante, Pascoli e l’idea di tradizione nei ‘Pastori’ di d’Annunzio., <<SINESTESIE>>, 2009; vol. 6-7 (N/A): 197-219 [http://hdl.handle.net/10807/31694]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/31694
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact