Fra parola e convivialità: l'utopia di Raffaele Crovi