L’Italian Journal of Special Education for inclusion ospita la seconda di due sezioni dedicate ai lavori presentati durante la Autumn School della Società Italiana di Pedagogia Speciale (SIPeS) “La Pedagogia speciale in dialogo con altre discipline. Intersezioni, ibridazioni e alfabeti possibili, a 10 anni dalla fondazione di SIPeS”, tenutasi presso l’Università degli Studi di Bergamo nel Novembre 2018 . La Autumn School si è rivolta a diversi interlocutori (universitari, ricercatori, assegnisti di ricerca, dottori di ricerca e dottorandi) interessati ad approfondire il tema complesso della relazione tra la pedagogia speciale ed altre discipline che con essa sono in costante dialogo. Infatti, come riportato nella Call for Papers della Autumn School, “la pedagogia speciale si è connotata per aver prodotto modelli teorici, culture e dispositivi di pratiche rispondenti a paradigmi antropologici ed epistemologici diversi, spesso ‘fecondati’- viste le caratteristiche specifiche dei suoi oggetti di indagine - da altre scienze, come la psicologia, la biologia, la filosofia, la sociologia ecc. Tali scienze hanno avuto, e indubbiamente continuano ad avere, rapporti stretti con la pedagogia speciale, favorendo l’ampliamento del suo campo di indagine e ponendo nuove sfide e prospettive di ricerca in continua evoluzione.”

Maggiolini, S., Presentazione sezione contributi «La Pedagogia speciale incontra la Filosofia», <<ITALIAN JOURNAL OF SPECIAL EDUCATION FOR INCLUSION>>, 2019; (1): 13-15 [http://hdl.handle.net/10807/214997]

Presentazione sezione contributi «La Pedagogia speciale incontra la Filosofia»

Maggiolini, Silvia
2019

Abstract

L’Italian Journal of Special Education for inclusion ospita la seconda di due sezioni dedicate ai lavori presentati durante la Autumn School della Società Italiana di Pedagogia Speciale (SIPeS) “La Pedagogia speciale in dialogo con altre discipline. Intersezioni, ibridazioni e alfabeti possibili, a 10 anni dalla fondazione di SIPeS”, tenutasi presso l’Università degli Studi di Bergamo nel Novembre 2018 . La Autumn School si è rivolta a diversi interlocutori (universitari, ricercatori, assegnisti di ricerca, dottori di ricerca e dottorandi) interessati ad approfondire il tema complesso della relazione tra la pedagogia speciale ed altre discipline che con essa sono in costante dialogo. Infatti, come riportato nella Call for Papers della Autumn School, “la pedagogia speciale si è connotata per aver prodotto modelli teorici, culture e dispositivi di pratiche rispondenti a paradigmi antropologici ed epistemologici diversi, spesso ‘fecondati’- viste le caratteristiche specifiche dei suoi oggetti di indagine - da altre scienze, come la psicologia, la biologia, la filosofia, la sociologia ecc. Tali scienze hanno avuto, e indubbiamente continuano ad avere, rapporti stretti con la pedagogia speciale, favorendo l’ampliamento del suo campo di indagine e ponendo nuove sfide e prospettive di ricerca in continua evoluzione.”
Italiano
Maggiolini, S., Presentazione sezione contributi «La Pedagogia speciale incontra la Filosofia», <<ITALIAN JOURNAL OF SPECIAL EDUCATION FOR INCLUSION>>, 2019; (1): 13-15 [http://hdl.handle.net/10807/214997]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/214997
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact