In tema di sanzioni per le violazioni di disposizioni tributarie, la prova dell’assenza di colpa grava, secondo le regole generali dell’illecito amministrativo, sul contribuente, il quale, dunque, risponde per l’omessa presentazione della dichiarazione dei redditi da parte del professionista incaricato della relativa trasmissione telematica ove non dimostri di aver vigilato su quest’ultimo.

Tropea, A., Il diritto del contribuente a non essere sanzionato per il fatto illecito del terzo, <<DIRITTO E PRATICA TRIBUTARIA>>, 2021; 2 (2): 954-969 [http://hdl.handle.net/10807/206704]

Il diritto del contribuente a non essere sanzionato per il fatto illecito del terzo

Tropea, A
2021

Abstract

In tema di sanzioni per le violazioni di disposizioni tributarie, la prova dell’assenza di colpa grava, secondo le regole generali dell’illecito amministrativo, sul contribuente, il quale, dunque, risponde per l’omessa presentazione della dichiarazione dei redditi da parte del professionista incaricato della relativa trasmissione telematica ove non dimostri di aver vigilato su quest’ultimo.
Italiano
Tropea, A., Il diritto del contribuente a non essere sanzionato per il fatto illecito del terzo, <<DIRITTO E PRATICA TRIBUTARIA>>, 2021; 2 (2): 954-969 [http://hdl.handle.net/10807/206704]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/206704
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact