Hofmannsthal e il mondo milanese