Errore o ritardo nella diagnosi: quanto devono essere concrete le chances perdute?