Lo «spirituale ammaestramento» di Federico Borromeo alla città di Milano: la questione antropologica