1917-2017: fine del "secolo democratico"?