‘Genealogia’ e ‘De montibus’: due parti di un unico progetto