L'articolo prende le mosse dalla consapevolezza che lo sviluppo della personalità è in processo relazionale ed interattivo; ognuno di noi è costituito da tanti Sé, che, vicendevolmente, si condizionano. Il lavoro è uno degli ambienti in cui si costituisce il nostro Sé e, pertanto, entra in relazione con le altre dimensioni del nostro essere. Nello specifico, il contributo ha inteso rilevare quando il lavoro esalta l'uomo e la sua famiglia e quando, invece, lo nega.

Zini, P., Amore, famiglia, lavoro: intrecci esistenziali, <<LA FAMIGLIA>>, 2008; (246): 53-59 [http://hdl.handle.net/10807/93779]

Amore, famiglia, lavoro: intrecci esistenziali

Zini, Paola
2008

Abstract

L'articolo prende le mosse dalla consapevolezza che lo sviluppo della personalità è in processo relazionale ed interattivo; ognuno di noi è costituito da tanti Sé, che, vicendevolmente, si condizionano. Il lavoro è uno degli ambienti in cui si costituisce il nostro Sé e, pertanto, entra in relazione con le altre dimensioni del nostro essere. Nello specifico, il contributo ha inteso rilevare quando il lavoro esalta l'uomo e la sua famiglia e quando, invece, lo nega.
Italiano
Zini, P., Amore, famiglia, lavoro: intrecci esistenziali, <<LA FAMIGLIA>>, 2008; (246): 53-59 [http://hdl.handle.net/10807/93779]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/93779
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact