Dal tempo della rivoluzione industriale fino a oggi, nell'era post-Internet in cui tecnologie immersive promettono di assisterci in tutte le attività della vita quotidiana, il problema della valutazione di prodotti, servizi e tecnologie si è fatto sempre più cruciale. Diverse discipline hanno fornito contributi sistematici allo studio della tecnologia: l'ergonomia, l'Interazione Uomo-Computer, l'usabilità; in seguito, la User Experience ha dato pieno riconoscimento alle numerose variabili che influenzano l'uso di oggetti e tecnologie, principalmente le emozioni, l'adeguatezza ai reali contesti d'uso e le caratteristiche degli utenti. Radicato nell'evoluzione storica e culturale di tali discipline, questo libro intende fornire un punto di vista psicologico, e tuttavia integrato e aperto alla complessità della UX, e si configura come uno strumento agile e scientificamente solido per comprendere gli aspetti fondamentali dell'utilizzo delle tecnologie, e i loro effetti sugli utenti umani. Il volume è completato da interviste a figure di rilievo in campo professionale e accademico nell'ambito UX nazionale e internazionale, focalizzate sulla condivisione di competenze, esperienze e metodologie.

Triberti, S., Brivio, E., User Experience. Psicologia degli Oggetti, degli Utenti e dei Contesti d'Uso, Maggioli Editore, Milano 2017: 220 [http://hdl.handle.net/10807/92352]

User Experience. Psicologia degli Oggetti, degli Utenti e dei Contesti d'Uso

Triberti, Stefano;Brivio, Eleonora
2017

Abstract

Dal tempo della rivoluzione industriale fino a oggi, nell'era post-Internet in cui tecnologie immersive promettono di assisterci in tutte le attività della vita quotidiana, il problema della valutazione di prodotti, servizi e tecnologie si è fatto sempre più cruciale. Diverse discipline hanno fornito contributi sistematici allo studio della tecnologia: l'ergonomia, l'Interazione Uomo-Computer, l'usabilità; in seguito, la User Experience ha dato pieno riconoscimento alle numerose variabili che influenzano l'uso di oggetti e tecnologie, principalmente le emozioni, l'adeguatezza ai reali contesti d'uso e le caratteristiche degli utenti. Radicato nell'evoluzione storica e culturale di tali discipline, questo libro intende fornire un punto di vista psicologico, e tuttavia integrato e aperto alla complessità della UX, e si configura come uno strumento agile e scientificamente solido per comprendere gli aspetti fondamentali dell'utilizzo delle tecnologie, e i loro effetti sugli utenti umani. Il volume è completato da interviste a figure di rilievo in campo professionale e accademico nell'ambito UX nazionale e internazionale, focalizzate sulla condivisione di competenze, esperienze e metodologie.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Maggioli Editore
Triberti, S., Brivio, E., User Experience. Psicologia degli Oggetti, degli Utenti e dei Contesti d'Uso, Maggioli Editore, Milano 2017: 220 [http://hdl.handle.net/10807/92352]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/92352
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact