Il processo come scelta: il giudice