The European Union (EU) has identified the social and educational role of sport and physical activity as a key theme for research. The assumption is that European citizens are involved in a continuous learning process throughout their lives. In physical and sport education context, the role of teachers, trainers and instructors is the pivot around which the goal of lifelong learning. The cultural and professional barriers, unfortunately, between the roles of which the first and the lack of a thorough and well-developed knowledge base centered on pedagogical sciences, seems to be a serious impediment. The pedagogy of physical exercise and sport is proposed as an area of study, based on the educational aspects of the movement, interdisciplinary, located in an area sometimes known as “Sports and Exercise”, “Kinesiology”, “Human Movement Sciences”, “Science of Fitness”.

L’Unione Europea (UE) ha identificato il ruolo sociale ed educativo delle attività motorie e sportive come un tema centrale per la ricerca. Il presupposto è che i cittadini europei siano coinvolti in un processo di apprendimento continuo nell’arco della vita. Nel contesto dell’educazione motoria e sportiva, il ruolo degli insegnanti, degli allenatori e degli istruttori (questi ultimi su tutti) è il perno attorno al quale ruota l’obiettivo dell’apprendimento permanente (Lifelong Learning). Purtroppo le barriere culturali e professionali tra i ruoli di cui prima e la mancanza di un’approfondita e ben sviluppata base di conoscenza centrata sulle scienze pedagogiche, sembra essere un serio impedimento. La pedagogia dell’esercizio fisico e dello sport si propone come un’area di studio, basata sugli aspetti educativi del movimento, interdisciplinare, collocata in un ambito noto talvolta come “Sport ed Esercizio Fisico”, “Chinesiologia”, “Scienze del movimento umano”, “Scienze del fitness”.

Cereda, F., Attività Fisica e Sportiva: tra l’educazione della persona e le necessità per la salute, <<FORMAZIONE & INSEGNAMENTO>>, 2016; XIV - 3 Supplemento (3): 25-32 [http://hdl.handle.net/10807/88787]

Attività Fisica e Sportiva: tra l’educazione della persona e le necessità per la salute

Cereda, Ferdinando
2016

Abstract

L’Unione Europea (UE) ha identificato il ruolo sociale ed educativo delle attività motorie e sportive come un tema centrale per la ricerca. Il presupposto è che i cittadini europei siano coinvolti in un processo di apprendimento continuo nell’arco della vita. Nel contesto dell’educazione motoria e sportiva, il ruolo degli insegnanti, degli allenatori e degli istruttori (questi ultimi su tutti) è il perno attorno al quale ruota l’obiettivo dell’apprendimento permanente (Lifelong Learning). Purtroppo le barriere culturali e professionali tra i ruoli di cui prima e la mancanza di un’approfondita e ben sviluppata base di conoscenza centrata sulle scienze pedagogiche, sembra essere un serio impedimento. La pedagogia dell’esercizio fisico e dello sport si propone come un’area di studio, basata sugli aspetti educativi del movimento, interdisciplinare, collocata in un ambito noto talvolta come “Sport ed Esercizio Fisico”, “Chinesiologia”, “Scienze del movimento umano”, “Scienze del fitness”.
Italiano
Cereda, F., Attività Fisica e Sportiva: tra l’educazione della persona e le necessità per la salute, <<FORMAZIONE & INSEGNAMENTO>>, 2016; XIV - 3 Supplemento (3): 25-32 [http://hdl.handle.net/10807/88787]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/88787
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact