Why generations after generations of young readers have loved Emilio Salgari and on opposite the literary criticism has expressed a refusal or a silence on his work for a lot of time? The essay offers many different reasons about the extraordinary reception of Salgari among the young people to the beginning of the XXth Century and the contribution explains the literary and educational reasons that are at the base of some critical position in the same years. The different visions around Salgari between young readers and adults can be understood analyzing the texts through the actual critical – interpretative lines. The Salgari’s novels introduce contents and narrative techniques that favored the birth of the reading pleasure in the young readers and the cooperative relationship among author and reader during the XXth Century. In this context a new and modern children’s reading develops itself and it overcomes the liberal educational and prescriptive logic that there was in the XIXth Century. Only after a long time it is possible an integration between needs of the young reader and educational demand: in the second part of XXth Century this integration becomes in mature and stable forms.

Come mai generazioni e generazioni di lettori adolescenti hanno amato Emilio Salgari, mentre la critica letteraria per l’infanzia ha espresso per molto tempo un rifiuto o un silenzio sulla sua opera? Il contributo intende offrire alcuni dati relativi alla straordinaria accoglienza del fenomeno salgariano tra i giovani all’inizio del Novecento e nel contempo comprendere le ragioni letterarie ed educative che negli stessi anni sono alla base di alcune posizioni critiche. Lo scarto tra giovani lettori avidi di avventure rocambolesche e la critica di primo Novecento può essere ricompreso a partire dai testi salgariani alla luce delle attuali possibilità critico-interpretative. I romanzi di Salgari custodiscono scelte di contenuto e tecniche narrative che sono alla base del piacere di lettura giovanile e del rapporto cooperativo tra autore testo e lettore. Lungo tali sentieri va delineandosi una lettura di intrattenimento percepita nuova e moderna dal pubblico in crescita che sopravanza alla logica educativa di tipo prescrittivo di derivazione liberale e tardo ottocentesca. Una possibile integrazione tra bisogni del lettore ed esigenza formativa è frutto di un percorso molto lento che inizia a cogliersi in forme più mature e stabili nel secondo dopoguerra.

Fava, S. M., Emilio Salgari conteso e rifiutato, <<HISTORY OF EDUCATION & CHILDREN'S LITERATURE>>, 2016; XI, 2016 (1): 191-204 [http://hdl.handle.net/10807/88366]

Emilio Salgari conteso e rifiutato

Fava, Sabrina Maria
2016

Abstract

Come mai generazioni e generazioni di lettori adolescenti hanno amato Emilio Salgari, mentre la critica letteraria per l’infanzia ha espresso per molto tempo un rifiuto o un silenzio sulla sua opera? Il contributo intende offrire alcuni dati relativi alla straordinaria accoglienza del fenomeno salgariano tra i giovani all’inizio del Novecento e nel contempo comprendere le ragioni letterarie ed educative che negli stessi anni sono alla base di alcune posizioni critiche. Lo scarto tra giovani lettori avidi di avventure rocambolesche e la critica di primo Novecento può essere ricompreso a partire dai testi salgariani alla luce delle attuali possibilità critico-interpretative. I romanzi di Salgari custodiscono scelte di contenuto e tecniche narrative che sono alla base del piacere di lettura giovanile e del rapporto cooperativo tra autore testo e lettore. Lungo tali sentieri va delineandosi una lettura di intrattenimento percepita nuova e moderna dal pubblico in crescita che sopravanza alla logica educativa di tipo prescrittivo di derivazione liberale e tardo ottocentesca. Una possibile integrazione tra bisogni del lettore ed esigenza formativa è frutto di un percorso molto lento che inizia a cogliersi in forme più mature e stabili nel secondo dopoguerra.
Italiano
Fava, S. M., Emilio Salgari conteso e rifiutato, <<HISTORY OF EDUCATION & CHILDREN'S LITERATURE>>, 2016; XI, 2016 (1): 191-204 [http://hdl.handle.net/10807/88366]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/88366
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact