«Diritto di morire», pericolo per chi è più debole (titolo redazionale)