Il matrimonio come metafora della libertà