“La novità che distingue Daesh risiede nella possibilità di controllare un territorio in una forma organizzata para-statale, proponendosi come attore centrale nel contesto ampio di riferimento della cosiddetta “guerra ibrida”. Oggi la guerra non è più confinata su un territorio geografico, si estende con micro azioni interconnesse che la esportano ovunque, i cui attori non sono solo gli uomini in uniforme, ma anche gruppi associati al terrorismo ed alla criminalità organizzata”.

Lombardi, M., Terrorismo e nuova guerra ibrida, <<SOCIAL NEWS>>, 2016; (3): 7-9 [http://hdl.handle.net/10807/81864]

Terrorismo e nuova guerra ibrida

Lombardi, Marco
2016

Abstract

“La novità che distingue Daesh risiede nella possibilità di controllare un territorio in una forma organizzata para-statale, proponendosi come attore centrale nel contesto ampio di riferimento della cosiddetta “guerra ibrida”. Oggi la guerra non è più confinata su un territorio geografico, si estende con micro azioni interconnesse che la esportano ovunque, i cui attori non sono solo gli uomini in uniforme, ma anche gruppi associati al terrorismo ed alla criminalità organizzata”.
Italiano
Lombardi, M., Terrorismo e nuova guerra ibrida, <>, 2016; (3): 7-9 [http://hdl.handle.net/10807/81864]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/81864
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact