This essay discusses the relationship between financial capital and the Italian economic development from the 1970s to the 2000s, dealing with the role of the banks which did not confirm the profile that Joseph Schumpeter had assigned them mostly to finance innovations by large firms. The author dwells on a new world made up of small and medium-sized enterprises organized in industrial districts with low capital consumption which are not quoted on the stock exchange. He ends with a quote by Enrico Cuccia on the preferability of medium-sized companies compared to the giant firms that have not been able to generate wealth

L'articolo discute le relazioni tra il capitale finanziario e lo sviluppo economico italiano dagli anni 1970 agli anni 2000, trattando del ruolo delle banche le quali non hanno confermato il profilo che Joseph Schumpeter aveva assegnato loro soprattutto per finanziare le innovazioni realizzate dalle grandi imprese. L'autore si sofferma su un nuovo mondo costituito da piccole e medie imprese organizzate in distretti, con basso impegno di capitale le quali non ricorrono alla borsa. Conclude con una battuta di Enrico Cuccia sulla preferibilità di imprese di media dimensione rispetto ai giganti che hanno dimostrato una grande incapacità di produrre ricchezza

Coltorti, F., Finanza e sviluppo dagli anni '70 ad oggi, <<ECONOMIA E POLITICA INDUSTRIALE>>, 2005; 2005 (2): 17-34 [http://hdl.handle.net/10807/81283]

Finanza e sviluppo dagli anni '70 ad oggi

Coltorti, Fulvio
2005

Abstract

L'articolo discute le relazioni tra il capitale finanziario e lo sviluppo economico italiano dagli anni 1970 agli anni 2000, trattando del ruolo delle banche le quali non hanno confermato il profilo che Joseph Schumpeter aveva assegnato loro soprattutto per finanziare le innovazioni realizzate dalle grandi imprese. L'autore si sofferma su un nuovo mondo costituito da piccole e medie imprese organizzate in distretti, con basso impegno di capitale le quali non ricorrono alla borsa. Conclude con una battuta di Enrico Cuccia sulla preferibilità di imprese di media dimensione rispetto ai giganti che hanno dimostrato una grande incapacità di produrre ricchezza
Italiano
Coltorti, F., Finanza e sviluppo dagli anni '70 ad oggi, <<ECONOMIA E POLITICA INDUSTRIALE>>, 2005; 2005 (2): 17-34 [http://hdl.handle.net/10807/81283]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/81283
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact