L’idoneità ad abusare della credulità popolare non si pone tanto come una caratteristica intrinseca al tipo di attività dell’agente, quanto al modo in cui viene esercitata. Con l’impostura l’agente deve, quindi, cercare di approfittare della credulità popolare, vale a dire della corrività delle persone a prestare fede, derivante da mancanza di cultura, da scarsa intelligenza, da soggezione o inclinazione superstiziosa.

Greco, E., Nota a C. Cass., Sezione I pen., sentenza n. 50092/14 del 14 ottobre 2014 - 1 dicembre 2014 - Pres. Siotto - Rel. ed Est. La Posta, <<RIVISTA ITALIANA DI MEDICINA LEGALE>>, 2015; 2015 (1): 225-234 [http://hdl.handle.net/10807/78721]

Nota a C. Cass., Sezione I pen., sentenza n. 50092/14 del 14 ottobre 2014 - 1 dicembre 2014 - Pres. Siotto - Rel. ed Est. La Posta

Greco, Eliana
Primo
2015

Abstract

L’idoneità ad abusare della credulità popolare non si pone tanto come una caratteristica intrinseca al tipo di attività dell’agente, quanto al modo in cui viene esercitata. Con l’impostura l’agente deve, quindi, cercare di approfittare della credulità popolare, vale a dire della corrività delle persone a prestare fede, derivante da mancanza di cultura, da scarsa intelligenza, da soggezione o inclinazione superstiziosa.
Italiano
Greco, E., Nota a C. Cass., Sezione I pen., sentenza n. 50092/14 del 14 ottobre 2014 - 1 dicembre 2014 - Pres. Siotto - Rel. ed Est. La Posta, <>, 2015; 2015 (1): 225-234 [http://hdl.handle.net/10807/78721]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/78721
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact