Da pietra a carne, da carne a pietra: riflessioni dalle "Metamorfosi" ovidiane