La diegetizzazione del dispositivo nel cinema contemporaneo, in forme più o meno metaforiche, dalla rappresentazione della caverna a quella di schermi secondari, serve spesso a mostrare alcune difficoltà della comunicazione mediale, l’inefficacia di un certo modo cinematografico di apparecchiare il mondo. La rappresentazione del malfunzionamento e della profanazione del dispositivo e la retorica della tattica di molto cinema contemporaneo servono a proporre una rinegoziazione della geometria spettacolare, a promuovere un dispositivo e un’ideologia differenti.

Avezzu', G., L’ideologia del disincanto e della violazione. La rinegoziazione di una geometria spettacolare, <<FATA MORGANA>>, 2014; VIII (24): 141-153 [http://hdl.handle.net/10807/78248]

L’ideologia del disincanto e della violazione. La rinegoziazione di una geometria spettacolare

Avezzu', Giorgio
2014

Abstract

La diegetizzazione del dispositivo nel cinema contemporaneo, in forme più o meno metaforiche, dalla rappresentazione della caverna a quella di schermi secondari, serve spesso a mostrare alcune difficoltà della comunicazione mediale, l’inefficacia di un certo modo cinematografico di apparecchiare il mondo. La rappresentazione del malfunzionamento e della profanazione del dispositivo e la retorica della tattica di molto cinema contemporaneo servono a proporre una rinegoziazione della geometria spettacolare, a promuovere un dispositivo e un’ideologia differenti.
Italiano
Avezzu', G., L’ideologia del disincanto e della violazione. La rinegoziazione di una geometria spettacolare, <<FATA MORGANA>>, 2014; VIII (24): 141-153 [http://hdl.handle.net/10807/78248]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/78248
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact