An intervention aimed at motivating discouraged people to actively look for a job is reported. Three focus groups on thirty unemployed discouraged adults allowed investigators to identify the reasons which lead people to abandon the search for a job: they lose confidence in their own abilities and they are not able to cope with the complexity of the labor market, conditions that lead to a passive attitude toward job search. Hence, the training which was devised, aimed at promoting self-efficacy in job search, modifying the perception of the labor market and strengthening employability. Twenty-eight of those people who were involved in the focus groups participated in the training. Questionnaires were administered to investigate self-efficacy in job search, perception of the labor market and flexible thinking. Observation and interviews explored the employability dimensions. Results showed a significant increase of flexibility, a change in the perception of some dimensions of the labor market and a higher propensity to consider other employment opportunities. Three months after the training eight participants found a job relocation.

E’ presentato un intervento volto a motivare le persone scoraggiate alla ricerca attiva di un lavoro. Sono stati condotti tre focus group in fase esplorativa su trenta disoccupati scoraggiati per rilevare i bisogni e le motivazioni che inducono ad abbandonare la ricerca attiva del lavoro. I partecipanti riferiscono di aver perso la fiducia nelle proprie abilità e di non riuscire a far fronte alla complessità del mondo lavorativo odierno, condizioni che conducono ad un atteggiamento passivo nei confronti della ricerca del lavoro. Sulla base dei bisogni esplicitati dai partecipanti è stato costruito un training che ha come obiettivo la promozione dell’autoefficacia nella ricerca del lavoro, la modifica della percezione del mercato del lavoro e il potenziamento dell’employability. Ventotto tra i soggetti che hanno partecipato al focus group hanno scelto di prendere parte al training. Sono stati utilizzati strumenti di natura quantitativa per indagare l’autoefficacia nella ricerca di lavoro, la percezione del mercato del lavoro, il pensiero flessibile e strumenti di natura qualitativa (osservazione partecipante e interviste non strutturate) per esplorare le dimensioni dell’employability. I risultati evidenziano un incremento significativo della flessibilità, una modificazione della percezione di alcune dimensioni del mercato del lavoro e una maggior propensione a considerare diverse opportunità occupazionali. A tre mesi dalla conclusione del training, otto partecipanti hanno trovato una ricollocazione lavorativa.

Andolfi, V. R., Cabiati, M., PROMUOVERE L’EMPLOYABILITY E L’AUTOEFFICACIA AI TEMPI DELLA FLESSIBILITÀ LAVORATIVA:UN TRAINING RIVOLTO AD UN GRUPPO DI ADULTI SCORAGGIATI, <<RICERCHE DI PSICOLOGIA>>, 2014; 2014 (3): 421-455. [doi:10.3280/RIP2014-003003] [http://hdl.handle.net/10807/78113]

PROMUOVERE L’EMPLOYABILITY E L’AUTOEFFICACIA AI TEMPI DELLA FLESSIBILITÀ LAVORATIVA:UN TRAINING RIVOLTO AD UN GRUPPO DI ADULTI SCORAGGIATI

Andolfi, Valentina Rita
Primo
;
Cabiati, Marta
Ultimo
2015

Abstract

E’ presentato un intervento volto a motivare le persone scoraggiate alla ricerca attiva di un lavoro. Sono stati condotti tre focus group in fase esplorativa su trenta disoccupati scoraggiati per rilevare i bisogni e le motivazioni che inducono ad abbandonare la ricerca attiva del lavoro. I partecipanti riferiscono di aver perso la fiducia nelle proprie abilità e di non riuscire a far fronte alla complessità del mondo lavorativo odierno, condizioni che conducono ad un atteggiamento passivo nei confronti della ricerca del lavoro. Sulla base dei bisogni esplicitati dai partecipanti è stato costruito un training che ha come obiettivo la promozione dell’autoefficacia nella ricerca del lavoro, la modifica della percezione del mercato del lavoro e il potenziamento dell’employability. Ventotto tra i soggetti che hanno partecipato al focus group hanno scelto di prendere parte al training. Sono stati utilizzati strumenti di natura quantitativa per indagare l’autoefficacia nella ricerca di lavoro, la percezione del mercato del lavoro, il pensiero flessibile e strumenti di natura qualitativa (osservazione partecipante e interviste non strutturate) per esplorare le dimensioni dell’employability. I risultati evidenziano un incremento significativo della flessibilità, una modificazione della percezione di alcune dimensioni del mercato del lavoro e una maggior propensione a considerare diverse opportunità occupazionali. A tre mesi dalla conclusione del training, otto partecipanti hanno trovato una ricollocazione lavorativa.
Italiano
Andolfi, V. R., Cabiati, M., PROMUOVERE L’EMPLOYABILITY E L’AUTOEFFICACIA AI TEMPI DELLA FLESSIBILITÀ LAVORATIVA:UN TRAINING RIVOLTO AD UN GRUPPO DI ADULTI SCORAGGIATI, <<RICERCHE DI PSICOLOGIA>>, 2014; 2014 (3): 421-455. [doi:10.3280/RIP2014-003003] [http://hdl.handle.net/10807/78113]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/78113
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact