The theme of foundation is the main metaphysical question. In the journal «Rivista di Filosofia Neo-Scolastica» three important mainstreams are analysed: the first is a conservative interpretation of St. Thomas Aquinas’ original thought (Amato Masnovo, Francesco Olgiati, Cornelio Fabro, Ignazio Bonetti). The second mainstream insists on the need of a rigorous analysis of foundation: the famous dispute between Gustavo Bontadini and Emanuele Severino will orient the philosophical research of the Università Cattolica for decades. The third current seems weaker, because of its moderate formulation and style. Although it is open towards comparison, it is rigorous, based on phenomenology and on the way the latter was introduced in the Università Cattolica, through the passionate and prolific studies of Sofia Vanni Rovighi, followed by Italo Mancini, Adriano Bausola and Virgilio Melchiorre.

La posizione del fondamento rappresenta il tema caratterizzante la ricerca metafisica. Nella «Rivista di Filosofia Neo-Scolastica» sono presenti e analizzate tre grandi linee di formulazione del problema metafisico: la prima che si propone una ripresa del tomismo originario in chiave esplicitamente conservatrice (Amato Masnovo, Francesco Olgiati, Cornelio Fabro, Ignazio Bonetti); una linea di rigorizzazione del fondamento, e che vede nella proposta di Gustavo Bontadini, e nella famosa disputa con Emanuele Severino, l’ideale di una scuola di pensiero che orienterà per decenni l’Università Cattolica; infine una linea di ricerca, apparentemente più modesta nella sua formulazione, moderata nei modi e nello stile, e quindi aperta al confronto, ma altrettanto rigorosa, che fa riferimento alla fenomenologia e al modo in cui questa fu introdotta nell’ambito degli studi dell’Università Cattolica, ovvero l’opera appassionata e feconda di Sofia Vanni Rovighi, seguita anche da Italo Mancini, Adriano Bausola, Virgilio Melchiorre.

Marassi, M., Il problema del fondamento nei contributi della «Rivista di filosofia neo-scolastica»: a margine della più famosa disputa, <<RIVISTA DI FILOSOFIA NEOSCOLASTICA>>, 2010; CI (1-3): 323-348 [http://hdl.handle.net/10807/7791]

Il problema del fondamento nei contributi della «Rivista di filosofia neo-scolastica»: a margine della più famosa disputa

Marassi, Massimo
2010

Abstract

La posizione del fondamento rappresenta il tema caratterizzante la ricerca metafisica. Nella «Rivista di Filosofia Neo-Scolastica» sono presenti e analizzate tre grandi linee di formulazione del problema metafisico: la prima che si propone una ripresa del tomismo originario in chiave esplicitamente conservatrice (Amato Masnovo, Francesco Olgiati, Cornelio Fabro, Ignazio Bonetti); una linea di rigorizzazione del fondamento, e che vede nella proposta di Gustavo Bontadini, e nella famosa disputa con Emanuele Severino, l’ideale di una scuola di pensiero che orienterà per decenni l’Università Cattolica; infine una linea di ricerca, apparentemente più modesta nella sua formulazione, moderata nei modi e nello stile, e quindi aperta al confronto, ma altrettanto rigorosa, che fa riferimento alla fenomenologia e al modo in cui questa fu introdotta nell’ambito degli studi dell’Università Cattolica, ovvero l’opera appassionata e feconda di Sofia Vanni Rovighi, seguita anche da Italo Mancini, Adriano Bausola, Virgilio Melchiorre.
Italiano
Marassi, M., Il problema del fondamento nei contributi della «Rivista di filosofia neo-scolastica»: a margine della più famosa disputa, <<RIVISTA DI FILOSOFIA NEOSCOLASTICA>>, 2010; CI (1-3): 323-348 [http://hdl.handle.net/10807/7791]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/7791
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact