La fragilità del bene. Cosa ci offre la ricerca clinica familiare?