La riproposizione della domanda cautelare