Attraverso una lettura dei testi di Pietro il Venerabile, in particolare le lettere, si evidenzia come la carità, principio vitale che abbraccia tutto, sia principio fondativo anche dell'amicizia. L'amicizia risulta essere per Pietro una forma privilegiata di cartà: unisce gli amici più strettamente a Dio, legandoli l'un l'altro mediante l'intimità reciproca.

Muller, P. A. M., Dalla carità all'amicizia: Pietro il Venerabile, <<Ora et labora. Quaderni di interesse monastico>>, LXX; 2015 (2): 101-115 [http://hdl.handle.net/10807/75263]

Dalla carità all'amicizia: Pietro il Venerabile

Muller, Paola Anna Maria
2015

Abstract

Attraverso una lettura dei testi di Pietro il Venerabile, in particolare le lettere, si evidenzia come la carità, principio vitale che abbraccia tutto, sia principio fondativo anche dell'amicizia. L'amicizia risulta essere per Pietro una forma privilegiata di cartà: unisce gli amici più strettamente a Dio, legandoli l'un l'altro mediante l'intimità reciproca.
Italiano
Muller, P. A. M., Dalla carità all'amicizia: Pietro il Venerabile, <<Ora et labora. Quaderni di interesse monastico>>, LXX; 2015 (2): 101-115 [http://hdl.handle.net/10807/75263]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/75263
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact