Corte penale internazionale, un passo avanti e uno indietro