Sono presentati i primi risultati di uno studio multidisciplinare realizzato nell'area collinare dell'Oltrepò Pavese finalizzato a studiare i meccanismi di innesco delle frane superficiali e in particolare il ruolo del rinforzo meccanico dei suoli provocato dalle radici di vite oltre che gli effetti che le pratiche gestionali dei vigneti hanno nel promuovere o nel contrastare l’instabilità di versanti adibiti alla viticoltura. Le tecniche colturali, in particolare l'utilizzo del vigneto a rittochino, influenzano l'instabilità dei versanti. La distribuzione delle radici di vite nel suolo è massima nei primi 0.6 m e tende a diminuire con la profondità. Laddove le radici sono presenti, esse determinano un rinforzo meccanico, espresso come coesione radicale basale, al suolo, fino a 18.3 kPa in pendii stabili. Lo studio ha importanti ripercussioni sulle politiche di pianificazione territoriali e può incidere positivamente sul presidio del territorio e sulla prevenzione dei fenomeni di dissesto.

Meisina, C., Bordoni, M., Persichillo, M. G., Vercesi, A., Bischetti, G. B., Chiaradia, E., Bassanelli, E., Vergani, C., Valentino, R., Bittelli, M., Chersich, S., Analisi del ruolo dei vigneti sulla stabilità di versantein un’area soggetta a frane superficiali, in RECUPERIAMO TERRENO, (Milano, 06-06 May 2015), ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Roma 2015: 232-239 [http://hdl.handle.net/10807/72020]

Analisi del ruolo dei vigneti sulla stabilità di versante in un’area soggetta a frane superficiali

Vercesi, Alberto;
2015

Abstract

Sono presentati i primi risultati di uno studio multidisciplinare realizzato nell'area collinare dell'Oltrepò Pavese finalizzato a studiare i meccanismi di innesco delle frane superficiali e in particolare il ruolo del rinforzo meccanico dei suoli provocato dalle radici di vite oltre che gli effetti che le pratiche gestionali dei vigneti hanno nel promuovere o nel contrastare l’instabilità di versanti adibiti alla viticoltura. Le tecniche colturali, in particolare l'utilizzo del vigneto a rittochino, influenzano l'instabilità dei versanti. La distribuzione delle radici di vite nel suolo è massima nei primi 0.6 m e tende a diminuire con la profondità. Laddove le radici sono presenti, esse determinano un rinforzo meccanico, espresso come coesione radicale basale, al suolo, fino a 18.3 kPa in pendii stabili. Lo studio ha importanti ripercussioni sulle politiche di pianificazione territoriali e può incidere positivamente sul presidio del territorio e sulla prevenzione dei fenomeni di dissesto.
Italiano
RECUPERIAMO TERRENO
RECUPERIAMO TERRENO
Milano
6-mag-2015
6-mag-2015
978-88-448-0710-8
Meisina, C., Bordoni, M., Persichillo, M. G., Vercesi, A., Bischetti, G. B., Chiaradia, E., Bassanelli, E., Vergani, C., Valentino, R., Bittelli, M., Chersich, S., Analisi del ruolo dei vigneti sulla stabilità di versantein un’area soggetta a frane superficiali, in RECUPERIAMO TERRENO, (Milano, 06-06 May 2015), ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Roma 2015: 232-239 [http://hdl.handle.net/10807/72020]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/72020
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact