The essay, based on a rich and unpublished archive documentation, illustrates the project and the historical-architectural inspiring motifs of the Piccolo Cottolengo Milanese, commissioned by Don Luigi Orione in the 1930s on the outskirts of Milan and entrusted to the architect Mario Bacciocchi. Together with the educational and cultural background of the important Italian architect, the ideal assumptions of the neo-medieval matrix of the work can be identified, the use of materials such as bricks in close harmony with the great tradition of Lombard Romanesque and the close links with other ancient and newly built contruction sites, expression of the fruitful and original construction season of the Ambrosian city, between the two wars. The connections with Enrico Mattei and the subsequent beginning of Metanopoli, as well as with the curia, the archiepiscopals Ildefonso Schuster and Giovanni Battista Montini, for the interior furnishings (altars, baptistery, frontals, tabernacle, etc.) and the structure of building are particularly relevant.

Sulla base di una ricca e inedita documentazione d’archivio il saggio illustra il progetto e i motivi ispiratori storico-architettonici del Piccolo Cottolengo Milanese, voluto da don Luigi Orione negli anni Trenta nella periferia di Milano e affidato all’architetto Mario Bacciocchi. Insieme al retroterra formativo e culturale dell’importante professionista italiano, si individuano i presupposti ideali di matrice neomedievale dell’opera, l’uso di materiali come il cotto in piena armonia con la grande tradizione del romanico lombardo e gli stretti collegamenti con altri cantieri, antichi e di nuova realizzazione, espressione della feconda e originale stagione costruttiva tra le due guerre nella città Ambrosiana. Di particolare rilievo i collegamenti con Enrico Mattei e l’avvio successivo di Metanopoli, come pure con la curia, gli arcivescovi Ildefonso Schuster e Giovanni Battista Montini, per gli arredi interni (altari, battistero, paliotti, tabernacolo, ecc.) e la struttura dell’edificio.

Stroppa, F., Mario Bacciocchi e il progetto del Piccolo Cottolengo, in Don Orione e il Piccolo Cottolengo Milanese (1933-2013), (Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, 17-17 January 2014), Edizioni Studium srl, Roma 2015:2015 / 6 149-217 [http://hdl.handle.net/10807/71778]

Mario Bacciocchi e il progetto del Piccolo Cottolengo

Stroppa, Francesca
2015

Abstract

Sulla base di una ricca e inedita documentazione d’archivio il saggio illustra il progetto e i motivi ispiratori storico-architettonici del Piccolo Cottolengo Milanese, voluto da don Luigi Orione negli anni Trenta nella periferia di Milano e affidato all’architetto Mario Bacciocchi. Insieme al retroterra formativo e culturale dell’importante professionista italiano, si individuano i presupposti ideali di matrice neomedievale dell’opera, l’uso di materiali come il cotto in piena armonia con la grande tradizione del romanico lombardo e gli stretti collegamenti con altri cantieri, antichi e di nuova realizzazione, espressione della feconda e originale stagione costruttiva tra le due guerre nella città Ambrosiana. Di particolare rilievo i collegamenti con Enrico Mattei e l’avvio successivo di Metanopoli, come pure con la curia, gli arcivescovi Ildefonso Schuster e Giovanni Battista Montini, per gli arredi interni (altari, battistero, paliotti, tabernacolo, ecc.) e la struttura dell’edificio.
Italiano
Don Orione e il Piccolo Cottolengo Milanese (1933-2013)
Don Orione e il Piccolo Cottolengo Milanese (1933-2013)
Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore
17-gen-2014
17-gen-2014
978-88-382-4377-6
Edizioni Studium srl
Incontro di studi in occasione del centenario della fondazione del Piccolo Cottolengo Milanese (1933-2013). Il progetto editoriale è avvenuto in collaborazione con il periodico "Brixia sacra", Gruppo Studi Orionini, Università Cattolica del Sacro Cuore, Piccola Opera della Divina Provvidenza e Piccolo Cottolengo Milanese. Il volume fa parte della collana "Quaderni di Brixia sacra" editi dalle Edizioni Studium (2015/6); è consultabile sul sito di Brixia sacra (http://www.brixiasacra.it/quaderni.html).
Stroppa, F., Mario Bacciocchi e il progetto del Piccolo Cottolengo, in Don Orione e il Piccolo Cottolengo Milanese (1933-2013), (Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, 17-17 January 2014), Edizioni Studium srl, Roma 2015:2015 / 6 149-217 [http://hdl.handle.net/10807/71778]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/71778
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact