L’impatto della crisi sull’efficienza dei gruppi bancari: prevalgono i vantaggi della diversificazione o gli oneri della complessità?