Una lunga fedeltà: il commento di E. J. Kenney ai libri VII-IX delle Metamorfosi di Ovidio