La sincope è caratterizzata da transitorie perdite di coscienza e del tono muscolare. Tuttavia, gli episodi riportati da una parte di pazienti non hanno un’eziologia organica. Fattori psicologici o meccanismi di disregolazione emozionale potrebbero agire come trigger per questa tipologia clinica in cui nessuna causa biologica è identificata. Dato il legame tra esperienza affettiva, stress e Sistema Nervoso Autonomo,questa ricerca si propone di studiare l’ipotesi di un’eziopatogenesi psicogena e delineare un profilo affettivo deficitario nella pseudosincope. il campione è composto da un gruppo di controllo (volontari sani) e clinico (pazienti senza eziologia organica). Nella prima fase (in cui venivano rilevati gli indici autonomici SCR e HR) è stata valutata la responsività allo stress mediante due compiti di performance, relazionale e cognitiva, all’interno di un contesto sociale di valutazione. Nella seconda fase (in aggiunta a SCR e HR, veniva registrata la risposta EEG) era previsto un compito di processing emozionale implicito mediante osservazione di immagini a elevato impatto emotivo (IAPS) seguito da valutazione della risposta esplicita (appraisal) del pattern emotigeno. Infine, è stato esplorato il profilo clinico rispetto a misure psicometriche (BFQ-2, BDI-II, STAI-Y 1 e 2, BIS-BAS, COPE-NVI). dal confronto dei dati psicometrici e psicofisiologici tra i gruppi, sembrerebbero emergere profili di risposta anomali, con uno scostamento tra risposte psicofisiologiche autonomiche (deficitarie) e valutazioni consapevoli (preservate). Sembrerebbe profilarsi, inoltre, un ruolo critico del fattore stress. i risultati sostengono un ruolo centrale dei fattori psicogeni e una disregolazione autonomica nell’insorgenza della pseudosincope, in congiunzione al fattore di stress. Linee di ricerca futura potrebbero chiarire l’effetto integrato che valuti sia la reattività autonomica che il peso dello stress nell’eziologia delle sincopi psicogene.

Lecci, G., Crivelli, D., Baldi, P. L., Balconi, M., Comportamento emotivo e risposta allo stress nella pseudosincope psicogena, Comunicazione, in Atti del «XXI Congresso Nazionale della Sezione di Psicologia Sperimentale AIP», (Rovereto, 10-12 September 2015), Associazione Italiana di Psicologia, Rovereto 2015: 36-36 [http://hdl.handle.net/10807/70911]

Comportamento emotivo e risposta allo stress nella pseudosincope psicogena

Crivelli, Davide;Baldi, Pier Luigi;Balconi, Michela
2015

Abstract

La sincope è caratterizzata da transitorie perdite di coscienza e del tono muscolare. Tuttavia, gli episodi riportati da una parte di pazienti non hanno un’eziologia organica. Fattori psicologici o meccanismi di disregolazione emozionale potrebbero agire come trigger per questa tipologia clinica in cui nessuna causa biologica è identificata. Dato il legame tra esperienza affettiva, stress e Sistema Nervoso Autonomo,questa ricerca si propone di studiare l’ipotesi di un’eziopatogenesi psicogena e delineare un profilo affettivo deficitario nella pseudosincope. il campione è composto da un gruppo di controllo (volontari sani) e clinico (pazienti senza eziologia organica). Nella prima fase (in cui venivano rilevati gli indici autonomici SCR e HR) è stata valutata la responsività allo stress mediante due compiti di performance, relazionale e cognitiva, all’interno di un contesto sociale di valutazione. Nella seconda fase (in aggiunta a SCR e HR, veniva registrata la risposta EEG) era previsto un compito di processing emozionale implicito mediante osservazione di immagini a elevato impatto emotivo (IAPS) seguito da valutazione della risposta esplicita (appraisal) del pattern emotigeno. Infine, è stato esplorato il profilo clinico rispetto a misure psicometriche (BFQ-2, BDI-II, STAI-Y 1 e 2, BIS-BAS, COPE-NVI). dal confronto dei dati psicometrici e psicofisiologici tra i gruppi, sembrerebbero emergere profili di risposta anomali, con uno scostamento tra risposte psicofisiologiche autonomiche (deficitarie) e valutazioni consapevoli (preservate). Sembrerebbe profilarsi, inoltre, un ruolo critico del fattore stress. i risultati sostengono un ruolo centrale dei fattori psicogeni e una disregolazione autonomica nell’insorgenza della pseudosincope, in congiunzione al fattore di stress. Linee di ricerca futura potrebbero chiarire l’effetto integrato che valuti sia la reattività autonomica che il peso dello stress nell’eziologia delle sincopi psicogene.
Italiano
Atti del «XXI Congresso Nazionale della Sezione di Psicologia Sperimentale AIP»
XXI Congresso Nazionale della Sezione di Psicologia Sperimentale AIP
Rovereto
Comunicazione
10-set-2015
12-set-2015
Lecci, G., Crivelli, D., Baldi, P. L., Balconi, M., Comportamento emotivo e risposta allo stress nella pseudosincope psicogena, Comunicazione, in Atti del «XXI Congresso Nazionale della Sezione di Psicologia Sperimentale AIP», (Rovereto, 10-12 September 2015), Associazione Italiana di Psicologia, Rovereto 2015: 36-36 [http://hdl.handle.net/10807/70911]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/70911
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact