Carlo Maria Maggi e la tradizione culturale milanese tra Sei e Settecento