L’interesse dello storico francese per la mistica, simbolo della modernità, evoca la nostalgia dell’assente come desiderio del suo ritorno. Un modo per lasciar entrare l’aria che viene d’altrove, attraversare altri spazi e apprendere altre domande.

Petrosino, S., Michel de Certeau e il respiro della mistica, <<VITA E PENSIERO>>, 2015; (2): 109-113 [http://hdl.handle.net/10807/70393]

Michel de Certeau e il respiro della mistica

Petrosino, Silvano
2015

Abstract

L’interesse dello storico francese per la mistica, simbolo della modernità, evoca la nostalgia dell’assente come desiderio del suo ritorno. Un modo per lasciar entrare l’aria che viene d’altrove, attraversare altri spazi e apprendere altre domande.
Italiano
Petrosino, S., Michel de Certeau e il respiro della mistica, <<VITA E PENSIERO>>, 2015; (2): 109-113 [http://hdl.handle.net/10807/70393]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/70393
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact