The essay deals with the reception of Andrea Zanzotto’s poetry in France. It then dwells on Philippe Di Meo’s work, as a critic and a translator. Finally, it analyses a representative selection of Di Meo’s translations – across almost the whole of Zanzotto’s works – and outlines its fundamental approach.

Il saggio presenta la ricezione della poesia di Andrea Zanzotto in Francia. Si sofferma poi sull’opera di Philippe Di Meo, critico e traduttore. Analizza infine un corpus di traduzioni di Di Meo, distribuite lungo quasi tutto l’arco della produzione zanzottiana, e ne delinea gli orientamenti di fondo.

Grata, G. E., Andrea Zanzotto e la Francia: le traduzioni di Philippe Di Meo, <<TESTO A FRONTE>>, 2005; XVII (33): 101-132 [http://hdl.handle.net/10807/7021]

Andrea Zanzotto e la Francia: le traduzioni di Philippe Di Meo

Grata, Giulia Elda
2005

Abstract

Il saggio presenta la ricezione della poesia di Andrea Zanzotto in Francia. Si sofferma poi sull’opera di Philippe Di Meo, critico e traduttore. Analizza infine un corpus di traduzioni di Di Meo, distribuite lungo quasi tutto l’arco della produzione zanzottiana, e ne delinea gli orientamenti di fondo.
Italiano
Grata, G. E., Andrea Zanzotto e la Francia: le traduzioni di Philippe Di Meo, <<TESTO A FRONTE>>, 2005; XVII (33): 101-132 [http://hdl.handle.net/10807/7021]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/7021
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact