Child maltreatment is a chronic relational trauma with maladaptive outcomes affecting family relationships as well as the post traumatic symptomatology. In order to protect victims and to make easier their positive adjustment, it is essential an early assessment of children at risk of being maltreated. The essay focuses on the importance that the concept of resilience has progressively gained in the explanation of risky evolutionary processes. This is crucial to analyze both the dynamics able to modify dysfunctional trajectories and the conditions that allow individuals to overcome extreme difficulties and experiences. The article analyses the protocol on both risk and protective factors useful to identify vulnerable families which require personalized interventions.

Per proteggere i bambini vittime e per favorire il loro adattamento positivo, è cruciale una valutazione tempestiva dei bambini a rischio.Questo contributo focalizza l’attenzione sulla rilevanza che il concetto di resilienza ha progressivamente assunto nella spiegazione di percorsi di evoluzione a rischio: concetto fondamentale per analizzare i meccanismi che possono modificare le traiettorie disfunzionali e che permettono agli individui di superare le difficoltà e le esperienze estreme. Viene sinteticamente presentato il protocollo sui fattori di rischio e protettivi per l’identificazione delle famiglie vulnerabili che presentano livelli di rischio differenti a cui dovrebbero corrispondere diversi livelli di intervento.

Di Blasio, P., Violenza all’infanzia: fragilità dei legami familiari, risorse e percorsi di intervento., <<LA FAMIGLIA>>, 2015; (49): 189-204 [http://hdl.handle.net/10807/68673]

Violenza all’infanzia: fragilità dei legami familiari, risorse e percorsi di intervento.

Di Blasio, Paola
2015

Abstract

Per proteggere i bambini vittime e per favorire il loro adattamento positivo, è cruciale una valutazione tempestiva dei bambini a rischio.Questo contributo focalizza l’attenzione sulla rilevanza che il concetto di resilienza ha progressivamente assunto nella spiegazione di percorsi di evoluzione a rischio: concetto fondamentale per analizzare i meccanismi che possono modificare le traiettorie disfunzionali e che permettono agli individui di superare le difficoltà e le esperienze estreme. Viene sinteticamente presentato il protocollo sui fattori di rischio e protettivi per l’identificazione delle famiglie vulnerabili che presentano livelli di rischio differenti a cui dovrebbero corrispondere diversi livelli di intervento.
Italiano
Di Blasio, P., Violenza all’infanzia: fragilità dei legami familiari, risorse e percorsi di intervento., <>, 2015; (49): 189-204 [http://hdl.handle.net/10807/68673]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/68673
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact