Dio è uno o molteplice? A differenza di quanto comunemente si pensi, il cristianesimo afferma – distinguendosi non solo dalle religioni politeiste ma anche dalle altre monoteiste – che Dio non è solo uno: è anche molteplice, precisamente perché trino. Ventimiglia affronta questo mistero anzitutto da un punto di vista filosofico, ponendosi tre domande: se una filosofia della Trinità sia una pseudo-filosofia (cap. I); se Dio sia molteplice (cap. II); se Dio, in quanto uno e molteplice ad un tempo, sia contraddittorio (cap. III). Nell’ultimo capitolo l’autore analizza invece la questione da un punto di vista psicologico. Riprendendo le tesi di Jung e Hillmann in proposito, si chiede se il “simbolo” della Trinità cristiana, vero e proprio archetipo dell’umanità, possa far bene alla salute psichica.

Ventimiglia, G., Se Dio sia uno. Essere, Trinità, inconscio, Edizione ETS, Pisa 2002: 131 [http://hdl.handle.net/10807/68345]

Se Dio sia uno. Essere, Trinità, inconscio

Ventimiglia
2002

Abstract

Dio è uno o molteplice? A differenza di quanto comunemente si pensi, il cristianesimo afferma – distinguendosi non solo dalle religioni politeiste ma anche dalle altre monoteiste – che Dio non è solo uno: è anche molteplice, precisamente perché trino. Ventimiglia affronta questo mistero anzitutto da un punto di vista filosofico, ponendosi tre domande: se una filosofia della Trinità sia una pseudo-filosofia (cap. I); se Dio sia molteplice (cap. II); se Dio, in quanto uno e molteplice ad un tempo, sia contraddittorio (cap. III). Nell’ultimo capitolo l’autore analizza invece la questione da un punto di vista psicologico. Riprendendo le tesi di Jung e Hillmann in proposito, si chiede se il “simbolo” della Trinità cristiana, vero e proprio archetipo dell’umanità, possa far bene alla salute psichica.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Ventimiglia, G., Se Dio sia uno. Essere, Trinità, inconscio, Edizione ETS, Pisa 2002: 131 [http://hdl.handle.net/10807/68345]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/68345
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact