This essay identifies the role of the Periodical as a «second stone» of Father Gemelli’s cultural and educational project, inaugurated with the «Rivista di filosofia neoscolastica» and culminating in the founding of the Catholic University. The publication came about during the artistic and intellectual setting of the early twentieth century, earning itself the definition of «futurism in reverse». Its principle was to oppose positivism and modernism, to play a part in the development and spreading of an «organic» culture, which could meet the expectations of those who were looking to understand the multifaceted and changing contemporary reality, in the light of Christian thinking.

Il saggio individua il ruolo del periodico come «seconda pietra» del progetto culturale e pedagogico di padre Gemelli, cominciato con la «Rivista di filosofia neoscolastica» e culminato nell’Università Cattolica. La sua nascita è contestualizzata nel panorama intellettuale e artistico dei primi anni del Novecento, nel quale si inserì guadagnandosi la definizione di organo di un «futurismo a rovescio». Il suo proposito era comunque di opporsi al positivismo e al modernismo per contribuire alla costruzione e alla diffusione di una cultura «organica», capace di rispondere alle attese di coloro che volevano comprendere la multiforme e cangiante realtà contemporanea alla luce del pensiero cristiano.

Bardelli, D., "La seconda pietra dell'edificio". Le origini della rivista Vita e Pensiero, <<STUDIUM>>, 2015; 111 (3): 393-429 [http://hdl.handle.net/10807/67290]

"La seconda pietra dell'edificio". Le origini della rivista Vita e Pensiero

Bardelli, Daniele
2015

Abstract

Il saggio individua il ruolo del periodico come «seconda pietra» del progetto culturale e pedagogico di padre Gemelli, cominciato con la «Rivista di filosofia neoscolastica» e culminato nell’Università Cattolica. La sua nascita è contestualizzata nel panorama intellettuale e artistico dei primi anni del Novecento, nel quale si inserì guadagnandosi la definizione di organo di un «futurismo a rovescio». Il suo proposito era comunque di opporsi al positivismo e al modernismo per contribuire alla costruzione e alla diffusione di una cultura «organica», capace di rispondere alle attese di coloro che volevano comprendere la multiforme e cangiante realtà contemporanea alla luce del pensiero cristiano.
Italiano
Bardelli, D., "La seconda pietra dell'edificio". Le origini della rivista Vita e Pensiero, <<STUDIUM>>, 2015; 111 (3): 393-429 [http://hdl.handle.net/10807/67290]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/67290
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact