La monografia pone in rilievo la centralità della domanda giudiziale nel sistema della tutela giurisdizionale civile, vista anche nella prospettiva dell’attuazione delle garanzie essenziali del processo. L’ambito dei poteri del giudice è, però, delimitato in ragione del principio dispositivo – distinto da quello della domanda (nemo iudex sine actore) – in quanto espressione dell’autonomia dei privati (libertà e responsabilità) nei confronti degli organi dello Stato. Il tema dei limiti del dovere decisorio del giudice è approfondito alla luce del fondamento della regola della corrispondenza tra il chiesto e il pronunciato, nonché in considerazione della disciplina attinente alla struttura del processo, approdando alla definizione delle nozioni di extrapetizione e di ultrapetizione, nonché all’individuazione del rispettivo regime applicabile nei giudizi impugnatori. Infine, si passa all’esame dei vizi di extra e ultra petizione nella casistica.

Barletta, A., Extra e ultra petizione. Studio sui limiti del dovere decisorio del giudice civile., Giuffrè Editore, Milano 2012: 242 [http://hdl.handle.net/10807/66944]

Extra e ultra petizione. Studio sui limiti del dovere decisorio del giudice civile.

Barletta, Antonino
2012

Abstract

La monografia pone in rilievo la centralità della domanda giudiziale nel sistema della tutela giurisdizionale civile, vista anche nella prospettiva dell’attuazione delle garanzie essenziali del processo. L’ambito dei poteri del giudice è, però, delimitato in ragione del principio dispositivo – distinto da quello della domanda (nemo iudex sine actore) – in quanto espressione dell’autonomia dei privati (libertà e responsabilità) nei confronti degli organi dello Stato. Il tema dei limiti del dovere decisorio del giudice è approfondito alla luce del fondamento della regola della corrispondenza tra il chiesto e il pronunciato, nonché in considerazione della disciplina attinente alla struttura del processo, approdando alla definizione delle nozioni di extrapetizione e di ultrapetizione, nonché all’individuazione del rispettivo regime applicabile nei giudizi impugnatori. Infine, si passa all’esame dei vizi di extra e ultra petizione nella casistica.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Barletta, A., Extra e ultra petizione. Studio sui limiti del dovere decisorio del giudice civile., Giuffrè Editore, Milano 2012: 242 [http://hdl.handle.net/10807/66944]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/66944
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact