Sorta alla fine del 1921 l’Università Cattolica di Milano non comprendeva una Facoltà Teologica, esistente, invece, all’interno del Seminario di Milano. Mentre nel primo caso furono avanzate diverse ipotesi per colmare la lacuna, nel secondo caso si compì una prima serie di miglioramenti, avvenuti durante la Visita apostolica dell’abate Schuster (1926-1928). La Costituzione apostolica Deus scientiarum Dominus, pubblicata da Pio XI nel 1931 per favorire una profonda riforma delle Facoltà Teologiche, stimolò le trattative perché a Milano il Seminario e l’Università Cattolica si accordassero per costituire un’unica Facoltà Teologica condivisa: nell’estate 1932 la realizzazione sembrava imminente ma, in realtà, ben presto fallì. Da parte sua, il Seminario di Milano, avendo come riferimento la Costituzione e dopo laboriose trattative con l’apposita Congregazione romana, riformò il proprio impianto accademico, rimasto in vigore fino al rinnovamento conciliare. Di tutto questo tratta il saggio storico fondato su documentazione inedita attinta dagli archivi della Congregazione per l’Educazione Cattolica, dell’Università Cattolica di Milano e del Seminario di Milano.

Persico, A., Il rinnovamento degli studi teologici a Milano all'inizio del XX secolo, <<LA SCUOLA CATTOLICA>>, 2013; CXLI (Luglio): 469-495 [http://hdl.handle.net/10807/66805]

Il rinnovamento degli studi teologici a Milano all'inizio del XX secolo

Persico, Alessandro
2013

Abstract

Sorta alla fine del 1921 l’Università Cattolica di Milano non comprendeva una Facoltà Teologica, esistente, invece, all’interno del Seminario di Milano. Mentre nel primo caso furono avanzate diverse ipotesi per colmare la lacuna, nel secondo caso si compì una prima serie di miglioramenti, avvenuti durante la Visita apostolica dell’abate Schuster (1926-1928). La Costituzione apostolica Deus scientiarum Dominus, pubblicata da Pio XI nel 1931 per favorire una profonda riforma delle Facoltà Teologiche, stimolò le trattative perché a Milano il Seminario e l’Università Cattolica si accordassero per costituire un’unica Facoltà Teologica condivisa: nell’estate 1932 la realizzazione sembrava imminente ma, in realtà, ben presto fallì. Da parte sua, il Seminario di Milano, avendo come riferimento la Costituzione e dopo laboriose trattative con l’apposita Congregazione romana, riformò il proprio impianto accademico, rimasto in vigore fino al rinnovamento conciliare. Di tutto questo tratta il saggio storico fondato su documentazione inedita attinta dagli archivi della Congregazione per l’Educazione Cattolica, dell’Università Cattolica di Milano e del Seminario di Milano.
Italiano
Persico, A., Il rinnovamento degli studi teologici a Milano all'inizio del XX secolo, <<LA SCUOLA CATTOLICA>>, 2013; CXLI (Luglio): 469-495 [http://hdl.handle.net/10807/66805]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/66805
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact